<strong>InsolitArt Tour</strong> vi invita a partecipare ad uno speciale <a href="https://www.facebook.com/hashtag/itinerario" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#itinerario</a> <a href="https://www.facebook.com/hashtag/guidato" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#guidato</a> alla scoperta di uno straordinario edificio: la <a href="https://www.facebook.com/hashtag/sinagoga" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Sinagoga</a> di <a href="https://www.facebook.com/hashtag/napoli" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Napoli</a>. La <a href="https://www.facebook.com/hashtag/comunit%C3%A0" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Comunità</a> <a href="https://www.facebook.com/hashtag/ebraica" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Ebraica</a> di Napoli è situata nel centralissimo quartiere di <a href="https://www.facebook.com/hashtag/sanferdinando" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#SanFerdinando</a>, nel cuore della città, ad un passo da <a href="https://www.facebook.com/hashtag/piazzadeimartiri" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#PiazzadeiMartiri</a>. E’ la più meridionale delle Comunità ebraiche italiane, l’unica a sud di Roma, ed ha giurisdizione per <a href="https://www.facebook.com/hashtag/campania" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Campania</a>, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. La Sinagoga attuale è testimonianza della rinascita ottocentesca della vita ebraica a Napoli, la quale, a causa dei numerosi passaggi di potere, attraversò periodi bui e di ostilità, come in <a href="https://www.facebook.com/hashtag/epoca" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#epoca</a> <a href="https://www.facebook.com/hashtag/angioina" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#angioina</a>, e periodi positivi e di tolleranza, come in epoca <a href="https://www.facebook.com/hashtag/aragonese" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#aragonese</a>. La presenza della comunità ebraica a Napoli, però, risalirebbe al I sec a.C., come dimostrano le tracce presenti nel tessuto urbano e nella toponomastica. Durante la seconda guerra mondiale furono deportati 14 <a href="https://www.facebook.com/hashtag/ebrei" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#ebrei</a> <a href="https://www.facebook.com/hashtag/napoletani" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#napoletani</a>, fuggiti o sfollati per ragioni belliche nel centro e nel nord Italia. Oggi la Sinagoga di Napoli è tornata a nuovo splendore con i restauri effettuati con il contributo del <a href="https://www.facebook.com/hashtag/ministero" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#Ministero</a> Dei <a href="https://www.facebook.com/hashtag/beniculturali" target="_blank" rel="noopener noreferrer">#BeniCulturali</a>.

Appuntamento è previsto per domenica 16 giugno ore 10.30 a piazza dei Martiri, davanti alla Feltrinelli.

Quota di partecipazione: 9 € a persona

Durata: 2 h circa

La Quota di partecipazione comprende:

– Guida visita Autorizzata appartenente alla comunità ebraica napoletana
– La nostra assistenza
– Ingresso alla Sinagoga

ATTENZIONE
Le Regole per accedere alla sinagoga:

– Gli uomini potranno entrare solo con il capo coperto, quindi si prega di munirsi di un berretto o di un cappello qualsiasi.

– i Partecipanti dovranno essere muniti di carta di identità.

SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITA’!

***PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA***

☎️ telefonando o inviando un whatsapp ai numeri:

✔️ 3493090636 Andrea